Perché siamo invidiosi della felicità e del successo altrui.

A chiunque è capitato di provare invidia, anche “sana” verso i successi o la vita altrui.

Spesso ci siamo detti: Ha ottenuto quel lavoro perchè aveva le conoscenze giuste.. Ha comprato casa perchè i soldi non gli mancano.. La sua fortuna è stata l’aver ricevuto l’aiuto di.. Non ha sicuramente i problemi che ho io..

Ma non pensiamo mai: Se ce l’ha fatta lui/lei posso farcela anche io!

Spesso proviamo invidia perché vediamo nelle vite degli altri qualcosa di tanto sperato che non è ancora avvenuto o stenta ad arrivare, nella nostra esistenza.


Un amore speciale, la casa dei sogni, l’aumento di stipendio, un matrimonio, viaggi e così via. Un esempio inoltre molto diffuso è l’invidia per il successo in termini di denaro.

Il denaro e la fama in qualsiasi ambito della vita è soggetto ad invidie. Si è portati a pensare che chi ha sbarcato il lunario ha avuto una serie di eventi e fortune a lui favorevoli, l’impegno, la bravura e la costanza invece passano a volte in secondo piano.

Provare invidia è un sentimento umano, ma che invece di farci proiettare sul nostro personale percorso e sulle nostre capacità ci spinge a focalizzarci e giudicare quello altrui. Come se opinare le fortune di qualcun altro ci aiutasse a concretizzare i nostri obbiettivi.

Bisognerebbe partire dal presupposto che ogni essere umano incontra delle difficoltà nella vita, sia di lavoro,che in famiglia oppure di salute e noi non dovremo focalizzarci solo sul fine (successo) ma cercare di comprendere che probabilmente, nelle loro vite, ci sono altri aspetti della vita dove il successo è venuto a mancare o non si è mai concretizzato.

Non è detto che la persona a cui invidiamo il successo e la notorietà, in altri ambiti personali abbia la stessa fortuna.

I social sono la prova evidente di quanta invidia si nasconde dietro a commenti tristi ed offensivi, nei confronti di chi ha avuto successo, non c’è niente di male nell’avere fortuna nella vita, a chi non piacerebbe?

Il problema è che per la mente risulta più facile e comodo arrendersi alla prima difficoltà, accantonare ogni altro tentativo, dando poi colpa alla sfortuna o alla mancanza di risorse.

Quante storie abbiamo sentito di persone che dal nulla e senza demordere hanno creduto nei loro sogni ed hanno avuto successo? Anche con questi esempi positivi di ispirazione, la nostra mente cerca sempre di trovare un “appiglio”che ci porta a giudicare e credere che il loro successo sia stato solo un caso di fortuna.

E’ l’impegno, la fiducia e la costanza a portare a grandi risultati. Se non siete voi i primi a crederci chi altro dovrebbe farlo al posto vostro?

Le difficoltà esistono per permetterci di evolvere. Iniziamo a Viaggiarci Dentro e trovare il nostro potenziale. Condividiamo il nostro percorso affinchè sia di ispirazione per gli altri. Aiutiamo chi è in difficoltà a non smettere di crederci.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: